Il notaio

Notaio di fiducia per atti notarili a Vigasio, in provincia di Verona

L'esperienza e la professionalità del notaio Roberto Leso hanno dato vita a un progetto impegnativo quanto importante: assistere la clientela attraverso uno studio notarile dedicato, che sappia fornire consigli, consulenze e suggerimenti per qualsiasi problematica e per ogni pratica legata all'aspetto notarile. 
primo piano di un timbro da notaio

Il notaio

Roberto Leso nasce a Verona il 17 ottobre 1968.
Figlio di Maestro di Scuola Primaria e di Professoressa di lettere, si laurea all’età di 27 anni in Giurisprudenza presso l'Università "Alma Mater” di Bologna.
Inizia da subito la pratica notarile e svolge le funzioni di collaboratore con avviati studi professionali notarili.
Partecipa, durante la pratica, all'"Associazione Praticanti Notai" della Provincia di Verona, presso il locale Consiglio Notarile con incontri di studio con Notai, Docenti universitari e Magistrati su problematiche notarili, simulando anche casistiche notarili complesse.

Svolge, per un anno, l'insegnamento delle materie Economiche e Giuridiche presso un Istituto Tecnico Superiore ed è nominato membro di commissione esaminatrice per gli esami di maturità in materie giuridiche.
All'età di 31 anni supera l'esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato, presso la Corte di Appello di Venezia.
Sempre in quegli anni svolge, per oltre un biennio, con nomina del Ministero della Giustizia, la funzione di Giudice, in qualità di Vice Pretore Onorario presso il Tribunale Civile e Penale di Verona, dapprima come Magistrato membro di Collegio giudicante, poi come Giudice Tutelare e Giudice delle Esecuzioni ed in seguito come Pretore Onorario di Legnago (VR). Per quegli incarichi otterrà poi il riconoscimento del "Lodevole Servizio" nella Amministrazione della Giustizia.
una penna stilografica che scrive su di un quaderno

Il percorso di studi del notaio

Frequenta assiduamente la Scuola di Notariato della Lombardia, con sede in Milano.
Supera il Concorso notarile nazionale indetto con Decreto Dirigenziale l'11 maggio 1998, primo concorso della storia del notariato preceduto da una "pre-selezione" informatica, collocandosi poi a livello nazionale tra i primi 15 Notai vincitori, su quasi 10.000 laureati in Giurisprudenza iscritti al bando.
Non è figlio d’arte, pertanto rientra in quell’83% di Notai che non risultano, a dispetto delle dicerie populiste, figli di Notaio.

Chiede ed ottiene la sede di Vigasio (VR) ove attualmente è Notaio.
Coadiuvato, tra dipendenti ed autonomi, da quasi dieci Collaboratori, tra i quali Avvocati e Geometri, ha maturato in giovane età una notevole esperienza personale basata sui numerosi rapporti contrattuali siglati in sua presenza, molti dei quali afferenti problematiche di diritto commerciale e di diritto internazionale privato, oltre a quelli riguardanti sistemazioni familiari, anche di stranieri.

Presiede e coordina l’"Associazione Notarile per i Protesti", Associazione notarile che gestisce e coordina gli "Atti di Protesto" dei titoli di credito all’interno della Provincia di Verona. 
Nel 2010 consegue la qualifica di Conciliatore ai sensi del D.Lgs. 28/2010 ed è iscritto all’Organismo di mediazione del Notariato Veronese. 

Scrivere tramite il modulo per preventivi e consulenze

Share by: